foulard

Miriam Gardoni, nipote del pittore Vincenzo Gardoni (1917-2004), reinterpreta l’arte del nonno nella moda con prodotti in seta hand-made e art-made in Italy.

Con questi foulard si intende rendere omaggio alla missione del pittore Vincenzo Gardoni attraverso un’azione di remix che, partendo da uno dei tanti cartoncini colorati di inchiostro, traduce in moda la sua arte; in questo modo alcuni brani pittorici dell’opera di Vincenzo Gardoni risultano scomposto, frammentato , moltiplicato così da formare una nuova opera d’arte.
Il risultato finale è una tela da indossare divenuta pittura in movimento: un foulard di pura seta fatto “ad arte” e “di arte”, da indossare come emblema di raffi nata personalità.
Sfruttando l’impalpabilità e la delicatezza della pura seta rifinita dalle abili mani di artigiani italiani, il marchio italiano GARDONI offre ai clienti una elaborazione caleidoscopica nei foulard imprimé attraverso i diritti d’uso esclusivi dell’opera artistica di Vincenzo Gardoni, basata sull’impiego della tecnica pittorica di marmorizzazione dei colori da lui inventata.